Se c’era quello, se c’era quell’altro, se ci fosse il PD

Renzi dalle pagine del Corriere ha forse “provocato”, Bersani forse avrebbe dovuto fare un passo indietro qualche giorno fa (prima della messa in onda del remake della sua strategia). Al solito manca la quadra. Sta di fatto che adesso siamo tornati al: se c’era Renzi, se c’era Bersani e via dicendo (indietro, per intenderci). Ma è andata come è andata. Te pensa se ci fosse stato Enrico. Ma No, a quello non voglio pensarci. Il punto è che alla fine siamo ancora qua, divisi e a smazzuolarci dall’interno e dall’esterno, mentre gli altri ne approfitteranno per avanzare.

Non è questione di Matteo o di Pierluigi, non solo. E’ anche questione di elettori e di chi attorno al partito ci sta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...