Non è così che se ne andrà, il Celeste #Formigoni

Non è così che se ne andrà. Il Celeste. Formigoni, che messo all’angolo del Pirellone, dopo l’uragano di scandali e inchieste piovute sulla sua giunta, a seguito delle dimissioni presentate dagli assessori leghisti ha lanciato la sua fatwa:

“I leghisti devono decidere: fanno parte di questa alleanza che è nata tre anni fa contemporaneamente in Lombardia, in Veneto e in Piemonte o se ne sfilano? Se si sono sfilati si mettono in una posizione esterna e sarà Formigoni con il Pdl a decidere il da farsi, andremo a elezioni con una giunta guidata da Formigoni e assessori completamente nuovi e ovviamente tutto ciò avrà conseguenze anche in Veneto e Piemonte, perché le tre giunte sono figlie dello stesso accordo politico”.

Insomma, anche se la giunta cadesse tornerebbe a ripresentarsi alle elezioni con una giunta guidata da lui stesso. Proprio alla poltrona non ci rinuncia. A costo di scatenare una guerra su più fronti con Maroni & Co. Pidiellini allo sbaraglio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...