Mistero del voto

E’ notorio come la Lombardia sia una delle regioni più fortemente berlusconiane, anzi una delle roccaforti, se non la roccaforte per eccellenza. Con Formigoni governatore da anni e la Moratti sindaco di Milano (e nuovamente in corsa per una ricandidatura). Ieri ero a cena con alcune persone tutte di Milano o provincia, età differenti, che si parlava di politica. Viene inevitabile oggi come oggi non soffermarsi sull’argomento, che piaccia o meno. Mi dicevano che a Milano pare che nessuno l’abbia votata, la Moratti, almeno a sentire quel che dice la gente. Eppure sindaco è sindaco e qualche voto lo deve aver per forza di cose preso. Stessa cosa che succede quando chiedi a qualcuno per chi ha votato o direttamente se ha votato Berlusconi: io? No, ma sei matto?! Solitamente rispondono così. Ma allora com’è possibile? Questo è uno dei misteri d’Italia più fitti e oscuri, al limite del paranormale, che ci sarebbe quasi da interpellare Giacobbo, Razdegan, Cicap e affini per venirne a capo, e con risultati che non sono garantiti. Qualcuno mi dirà che si dai, alle manifestazioni c’è sempre gente. Ok, c’è gente, ma ogni volta salta fuori che almeno una parte è pagata per presenziare, che se non fosse pagata non lo so, soprattutto se ha votato per loro. Perché per stupidi che siano gli Italiani il sentor di presa per il culo qualcuno lo deve aver pur avuto. Le manifestazioni e i comizi quindi, alla luce di queste cose non le terrei troppo in considerazione, non me ne voglia chi magari ci è andato, purtroppo per lui, gratis perché ci credeva. Evidentemente non ha lo spirito imprenditoriale. Stamattina leggo su tumblr un passaggio di un articolo di Francesca Schianchi apparso su La Stampa che ripropone la ormai famosa difficoltà di “spiegare l’Italia e gli italiani” a gente che non abita nel nostro paese. Perché quando “all’estero la domanda più frequente è: come mai gli Italiani lo votano ancora?” l’incapacità di trovare una risposta che conservi almeno in parte una sua logicità diventa pesante, quasi opprimente, perché a sentire la gente, da anni ormai, pare che nessuno abbia mai votato per Berlusconi (o nel caso di Milano per la Moratti). Ma questo ad uno straniero come lo spieghi? Non rimane che appellarsi alla classica esclamazione: Mistero!

Advertisements

2 thoughts on “Mistero del voto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...