Bontà sua, ipocrisia loro

E’ proprio il caso di dirlo, bontà sua, di Maurizio Costanzo, che nell’anteprima della sua trasmissione su Rai Uno, Bontà sua appunto, ha lanciato poco fa una rubrica dal titolo emblematico “i dubbi su Avetrana” in cui ha invitato i telespettatori ad inviare mail in cui espongano i loro dubbi e interrogativi sui fatti del reality show più in voga della TV italiana. Chi sarà il colpevole? Chi il complice? (magari qualcuno darà anche la soluzione, svelerà il mistero, e  ci vince anche un premio). La cosa divertente è stato poi sentire il dibattito, o almeno la parte che ho seguito io prima di spegnere la TV e tagliare i cavi elettrici della stessa, in cui gli ospiti di Costanzo, per bontà loro, hanno criticato i criminologi, esperti e non che tutte le volte che la cronaca nera lo consente saltano davanti ad una telecamera e ci restano per mesi dicendo tutto e il contrario di tutto a seconda di quanto trapela nel corso delle indagini. Insomma, il testimonial della camicia coi baffi che da del cornuto al baffo della Birra Moretti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...