L’innovazione che conta davvero

Ora, qui si fa sempre un gran parlare di iPhone, iPad, iPod e iSnob. Il futuro signori, quello che ci aspetta e quello a cui stiamo andando incontro. Sistemi sempre più complessi, tecnologie sempre più piccole e performanti, macchine sempre più intelligenti e autonome: io robot, tu nerd! Ma l’innovazione e la ricerca, quelle che dovrebbero agevolarci la vita e renderla migliore per quanto possibile, hanno sì fatto passi da gigante ma in maniera secondo me errata. Mandiamo meccanici spaziali a riparare satelliti sospesi nel vuoto cosmico, riusciamo a fotografare dettagli nello spazio lontani migliaia di anni luce, siamo in grado di clonare, rigenerare e prefabbricare pezzi umani e non, siamo iperconnessi 24h su 24, possiamo parlare in tempo reale con Gianni l’eschimese, mentre scagazza la bistecca di foca che si è mangiato la sera prima e ancora non siamo in grado di costruire un maledetto miscelatore da doccia che funzioni correttamente per più di un mese senza sbarellare? Ma stiamo scherzando? Possiamo essere avanzati quanto vogliamo, ma se la mattina quando già siamo mal disposti verso l’universo tutto la doccia ci fustiga le chiappe con acqua a 130 gradi in agosto e a meno 18 in dicembre non c’è Steve Jobs che tenga, e a quel punto tutta l’innovazione che avvicina i popoli e migliora la vita ce la possiamo anche trapanare nel deretano e tanti saluti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...