L’Italia, purosangue abbattuto.

L’Italia doveva essere il purosangue che arrivava dalla vittoria della scorsa edizione. Ma da quel mondiale il cavallo si è azzoppato. E nel mondo delle corse si sa che quando un cavallo si azzoppa, o si fa male gravemente, spesso l’unica soluzione è quella di abbatterlo per evitargli inutili sofferenze. La Slovacchia ha avuto questo ruolo. Esplodere il colpo che ha messo fine alle sofferenze di una squadra che se fosse passata avrebbe semplicemente prolungato la sua agonia.

Annunci

6 thoughts on “L’Italia, purosangue abbattuto.

  1. In Sudafrica abbiamo finito decisamente per essere più gazzelle che leoni quindi tutto questo era inevitabile. Ora speriamo qualcuno pensi a rilanciare lo sport giovanile (in genere, sai mai che serva anche in altre discipline) e cercare di “arginare” il Moratti-Style (ben ripreso da sempre più presidenti) del ‘made altrove’…

  2. Certo fai tanto l’alternativo nei tuoi post, poi come una persona mediocre qualunque parli di calcio…

    A questo punto parla pure del tempo che fai più bella figura.

    Si vede che hai perso la capacità di risultare interessante…

    • Scusa sai, si vede che tu non hai di meglio da fare. Se trovi tanto mediocre questo blog perché perdi tempo a commentare? Cosa che tra l’altro che nessuno ti obbliga a fare, come nessuno ti obbliga a leggerlo.
      Poi cosa mi impedisce di parlare di calcio? C’è una norma che mi obbliga, sul mio blog, a parlare solo di determinati argomenti? Rileggi il tuo commento e ti accorgerai di quanto sia ridicolo. Un saluto.
      Ps: oggi qui fa un caldo atroce, e non ci sono più le mezze stagioni.

    • beh per svariati motivi: il primo è quello che il tuo commento era finito non so perché in moderazione, e l’ho approvato solo poco fa quando sono tornato a casa dal weekend, la seconda (e questo lo valuteremo poi) è che chi è molto navigato in rete ultimamente tende a fregarsene dei flame sui blog altrui se sono offtopic, lasciano che sia il proprietario a sbrigarsela, poi c’è la questione commenti, che tendenzialmente sono in calo nei blog, la gente ti legge magari via feed e non accede alla pagina del post e quindi non vede i commenti, magari ti seguono in tanti ma raramente commentano. Se fosse successo anni fa entro qualche ora probabilmente ci sarebbero almeno una decina di commenti, ma oggi no, sono in parte cambiate le dinamiche

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...