Più giù di così non si poteva andare…

…più in basso di così c’è solo da scavare

La nostra redazione non era mai scesa così in basso, al Tg1 si sta consumando un disastro. L’ambizione di alcuni di voi e la paura di altri vi impedisce di parlare apertamente. Siamo stati messi gli uni contro gli altri, molti sono emarginati, altri hanno tripli incarichi. Non vedo più scoop da tanto tempo, abbiamo perso credibilità

Così Tiziana Ferrario, dopo la rimozione dal video,  in una lettera ai colleghi affissa in bacheca.

E un pochino di ragione gliela vogliamo dare? Così in basso davvero non erano mai scesi. Adesso sono proprio ad altezza premier. E detto tra noi: potevano pensarci anche un po’ prima a protestare.

Annunci

11 thoughts on “Più giù di così non si poteva andare…

  1. Io da un bel pezzo mi chiedevo se giornalisti di un certo calibro (ma anche semplici giornalisti) non avessero maturato un senso di schifo, e perché nessuno reagisse (ma diciamolo non solo al TG1). Poi un amico della redazione mi spiegò che i più “bravi” erano stati estromessi dalle funzioni decisionali e soprattutto dai comitati di redazione….e ora tutto sto casino che esce fuori mi conferma che la situazione era colma…

    • Colma si, e dovrebbe far riflettere. Purtroppo siamo talmente assuefatti a queste cose che probabilmente in molti la archivieranno come una delle tante cose da costume italico

  2. fino a quando verrà considerato “giornalista” e pagato milioni di euro un essere come bruno vespa, personaggio dall’aspetto e dal modo di fare viscido e servo del padrone….i veri giornalisti saranno scomodi e l’informazione vera sempre più una chimera. il futuro è nel web e speriamo che nessuno riesca a metterci le mani

  3. I sinistri inseriti in RAI si ritengono lesi quando vengono defenestrati, perchè hanno sempre ritenuto di essere intoccabili.
    Questo è il risultato del 68 che ha aperto le porte a laureati col 18 politico a migliaia di aderenti a partiti di sinistra.
    L’aria è cambiata, le continue vittorie elettorali del centrodestra non sono state accettate dagli sconfitti, come si addice alla democrazia.
    La sinistra è per fortuna diventata una minoranza sbrindellata nel Paese ed è giusto che si adegui, se ne è capace.

    • pensa che il figlio di bossi è arrivato dove è arrivato senza nemmeno il 18 politico perchè oggi la cultura e la legalità sono diventate un surplus. per il governo chi cerca di pensare con la propria testa è un pericolo da combattere a forza di slogan come quelli che ti hanno insegnato e che vedo usi volentieri tu… peccato, dà una certa soddisfazione pensare autonomamente e non con come vogliono farti fare imbottendoti di non verità o addirittura nascondendo…

  4. tutto vero, ma come hai detto tu non poteva protestare un pò prima di essere epurata? Così la protesta (per quanto degna è giusta) puzza di conflitto di interesse o di crisi di astinenza da video, la malattia più diffusa tra i mezzibusti

  5. Pingback: 2010 in review « Gli Appunti del Paz83

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...