L’Associazione nazionale della stampa interculturale è nata sotto silenzio

Mentre infuriano le polemiche sull’informazione Italiana (e sui suoi giornalisti nostrani) che ogni due giorni riesce a mostrarsi a dir poco discutibile è passata quasi sotto silenzio la nascita dell’Ansi: Associazione nazionale della stampa interculturale, riconosciuta da consiglio nazionale dell’Fnsi (Federazione Nazionale stampa italiana) come gruppo di specializzazione all’interno del sindacato dei giornalisti. L’Ansi è formata da giornalisti di origine straniera.

Karim Metref scriveva sullo scorso numero di internazionale che

Il progetto è nato infatti per rispondere alle inesattezze e alle scorrettezze di molti giornali e TV italiani, come l’uso continuo di stereo­tipi e pregiudizi. Ma anche per combattere contro una forma d’ingiustizia meno nota: le discriminazioni verso i giornalisti stranieri. Molti ordini regionali dei giornalisti continuano a esigere la cittadinanza italiana per l’iscrizione all’albo.

Qui l’articolo completo.

La notizia ha una sua importanza, sopratutto in un momento in cui il dibattito su temi quali multiculturalismo, interculturalismo e integrazione è molto forte. Eppure non mi pare che le grandi testate giornalistiche abbiano dato risalto alla notizia, anzi, è passata quasi sotto silenzio, in compenso ci hanno informato sulla creazione del robot giornalista. Peccato! L’importanza di una voce come questa, all’interno del panorama dell’informazione italiana andrebbe riconosciuto, ed anzi sostenuto con la massima forza come uno dei passi necessari per entrare a piedi pari in quel discorso di integrazione che ormai non si può rimandare, perché i tempi non lo consentono più.

Annunci

2 pensieri su “L’Associazione nazionale della stampa interculturale è nata sotto silenzio

  1. paz83 ha detto:

    Mah! Io capisco potesse essere una di quelle notizie che interessano di più gli addetti ai lavori (anche se non ne sono così sicuro) diciamo. Però davvero io non ho letto praticamente nulla sulle “grandi testate”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...