Lui, lei e l’altro: quando il sesso a pagamento si rivela una sola

Purtroppo per lui nell’amore a pagamento non esiste la formula soddisfatti o rimborsati. Lui, probabilmente il classico che va a mignotte, ne incontra una che a quanto pare è assai caruccia. Lei, una volta sistemati i ragguagli economici lo fa salire a casa sua. Qui lui scopre che in realtà lei non è lei ma bensì un lui. Lui allora si incazza un tantino e decide di non pagare. Lei, che abbiamo stabilito essere poi un lui, non ne vuole sapere d’essere rifiutata da lui, il cliente, e lo blocca in casa. Lui allora la mena  e a questo punto lei chiama l’altro. L’altro è un PittBull. Sfiga! Lui e l’altro si azzuffano. Sembra una di quelle liti d’amore per una donna, se non fosse che qui lui, l’homo, se la vuole telare, mentre l’altro, il pitt bull col cazzo che lo vuole lasciar andare via sulle sue gambe. Apice: l’altro azzanna lui, che eroico estrae un coltello e lo ferisce. A questo punto arriva il settimo cavalleggeri, le forze dell’ordine, che soccorrono l’altro (l’unico con ferite un minimo preoccupanti) e poi denunciano i due, lei (che poi è un lui) e lui (che è sempre stato lui come mamma lo ha fatto) per svariati reati. Quando dico che a Modena non c’è un cazzo da fare non scherzo. Poi vedi come si riduce la gente?

Annunci

One thought on “Lui, lei e l’altro: quando il sesso a pagamento si rivela una sola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...