Internet e il nostro modo di pensare

La rivista online The Edge ha proposto anche quest’anno un quesito sul suo sito: HOW IS THE INTERNET CHANGING THE WAY YOU THINK? (che possiamo tradurre in: la rete ha cambiato il nostro modo di pensare?)

Bella domanda davvero. Se avete tempo fate un salto sul sito e leggetevi le risposte dei circa 172 tra intellettuali, artisti e scienziati che hanno deciso di confrontarsi con il quesito, e magari provate a darvi una risposta anche voi.

La rete ha cambiato il vostro modo di pensare?

Per quel che mi riguarda ha cambiato il modo in cui mi rapporto con quello che “penso” di sapere. Inevitabilmente ogni volta che mi appresto a scrivere qualcosa, mi viene istintivo andare a controllare su internet se quel che so è corretto oppure no, alla ricerca di uno o più riscontri, nonostante abbia in certi casi la quasi assoluta certezza che quel che penso sia corretto. Finisce così che aprendo quel calderone che è la rete mi trovo davanti si i riscontri, ma anche il contraio di quei riscontri, e il contrario del contrario dei riscontri. Insomma, di tutto un po’! Una moltitudine di voci, idee e pensieri che alle volte rischia di incastrarmi in un labirinto senza uscita con il risultato ultimo di demolire quella quasi assoluta certezza che avevo all’inizio.

(vedi anche il numero di Internazionale attualmente in edicola che propone una selezione di alcuni interventi autorevoli arrivati sul sito The Edge)

Annunci

2 thoughts on “Internet e il nostro modo di pensare

  1. Lo ha cambiato eccome. Vuoi mettere quanto bisognava snattersi un tempo per trovar della buona pornografia? AH! (sto cazzeggiando. non sono in grado di fare un discorso serio entro un’ora dal mio risveglio. Si, mi sono appena svegliato. si, lavoro di notte. Si, faccio la prostituta.)

    Però non credo che il modo di pensare cambi o meno a seconda della tecnologia di massa dominante in un dato periodo, più che altro la tecnologia è un buon vettore per far girare le idee, ma se uno pensa certe cose in un dato modo continuerà comunque a farlo. Tu controlli quello che hai scritto, magari perchè vuoi farlo e iò web te lo permette, qualcun’altro probabilmente non lo fa perchè non è il suo modus operandi. cioè.
    Hola!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...