I miei poveri maglioni. Maledette tarme…

Oggi, dopo alcuni mesi, ho riaperto l’armadio in cui ripongo i maglioni durante la bella stagione. Oggi ho scoperto che durante l’inverno che sta per venire o compro nuovi maglioni o stoicamente sopporterò il freddo e il gelo senza poter fare affidamento nemmeno sul bue e l’asinello (che scioperano perché precari). Su tredici maglioni, tra cashmere e lana, pesanti e meno pesanti, ne sono sopravvissuti cinque. Tutti gli altri sono stati colpiti dalle maledette tarme e altri animaletti del cazzo simili. Eppure io avevo reso quell’armadio un inferno tossico per qualsiasi essere dal peso inferiore ai 5 kg. Per dire che nemmeno una nutria sarebbe scampata alla morte li dentro. Eppure ora, invece del comparto maglioni, mi ritrovo una sottospecie di caseificio stracolmo di groviera lanereccio. Ira funesta! Mi vedrò costretto ad una delle attività che più odio. Lo shopping! Che poi dicono gli animalisti…sto cazzo gli animalisti eh!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...