Sud Sudan, la guerra dimenticata

Sudan_politicaly_distrikt_map_Jul2006

Immagine via wikipedia

Oggi leggevo su Internazionale (cartaceo di questa settimana) un articolo di Tracy Mc Veigh del The Observer che parlava della regione del Sud Sudan che da anni lotta per ottenere l’indipendenza dal Governo centrale con capitale Khartoum. Del Sudan, della sua situazione instabile tutti conosciamo la parte che riguarda la zona del Darfur, martoriata da faide tribali e lotte per il controllo del territorio. E ad essere sincero anche io fino a quando non ho letto questo articolo vivevo nella mia beata ignoranza. I media non ne parlano, e a quanto ho capito non vi è mai stato nemmeno un grande interesse o impegno da parte delle grandi campagne di aiuti umanitari. Nonostante siano stati firmati degli accordi di pace tra Khartoum e Juba (capitale del sud sudan) nel 2005 le tensioni si sono riaccese. Per il 2010 sono previste le elezioni presidenziali, mentre per il 2011, secondo gli accordi di pace, dovrebbe aver luogo il referendum per l’indipendenza del Sud Sudan. Queste due scadenze, come è facile comprendere, sono probabilmente tra i motivi che hanno contribuito a riaccendere gli animi. Sembra incredibile, ma la situazione del Sud Sudan pare essere più complessa e drammatica, in termini di durata del conflitto, vittime, profughi rispetto a quella del Darfur. Si parla di almeno due Milioni di profughi prima scappati per la guerra e poi di ritorno nel territorio, territorio che però non può offrire nulla, ne cibo ne acqua ne lavoro. Questa, del Sudan, è la più lunga guerra civile africana, tra il nord a prevalenza Araba e il Sud a prevalenza cristiana animista che dura ormai da 40 anni e che ancora provoca profughi e vittime, eppure non se ne parla, nonostante si parli di una situazione altrettanto drammatica (dopo parecchio silenzio anche li) che va in scena nella stessa regione, quella Sudanese nella zona del Darfur. Non è questione poi di più o meno drammatica a dire il vero, ma semplicemente di far conoscere al pubblico, quello che vive (come me in questo caso) nella beata ignoranza di un mondo fatto delle guerre che ci dicono loro.

Leggi anche:

Annunci

4 thoughts on “Sud Sudan, la guerra dimenticata

    • @robba12 purtroppo è vero
      @duhangst un numero interessante quello di questa settimana. Mi consola sapere che non ero l’unico a non sapere. Almeno quello…

  1. Pingback: Good Morning, Sud Sudan « Gli Appunti del Paz83

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...