Mystere: tutto sommato si lascia guardare

MystereNe avevo sentito parlare qualche tempo fa, poi sinceramente mi ero dimenticato della sua esistenza. Ieri ho invece visto il trailer e così ho deciso di provare a guardare quanto meno le prime due puntate (che sono andate in onda su canale5, mentre se non sbaglio su Mya è già andata in onda se non tutta almeno parte della serie). Anche perchè nelle ultime settimane i segni misteriosi son giunti anche a Modena e per non indispettire nessuno ho deciso che è meglio così, vai mai a sapere.

Non sono un grande amante delle serie televisive. Proprio per niente. E nella mia carriera di spettatore credo di averne seguite realmente poche dall’inizio alla fine, casi eccezionali x-files e twin peaks che ho addirittura rivisto più di una volta. Le altre serie che ho portato a termine sono state Taken, the 4400, Invasion e (incredibile ma vero visto il mio trend) sex and the city e Desperate Housewives. Insomma, si nota come io sia un amante del genere mistero/ fantascienza/ meglio se ci piazzano in mezzo rapimenti alieni, ufo, cerchi nel grano e perché no, qualche complottino. Ad essere sincero non ero molto convinto del prodotto che mi accingevo a guardare, ma ero assai incuriosito dal fatto che fosse una produzione quasi prevalentemente Francese. I francesi si sa, girano con garbo e sovente evitano certe truzzate tipiche del Made in Usa. Dopo la fine del secondo episodio sono rimasto, se non pienamente soddisfatto, quanto meno incuriosito. E questo è già molto per quanto mi riguarda.

La trama, almeno per quel che ho visto fino ad ora, non può dare più di tanto visto che il tema in passato è stato sviscerato in tutte le salse, ma riesce comunque a non farti spegnere il televisore. Da quello che ho capito guardando le prime due puntate, e da quel che ho letto da chi ha avuto modo di vederla sul digitale o su satellite, oltre a snodarsi sui Misteri appunto, ossia misteriose sparizioni di alcune persone vicine alla protagonista (la Madre, il fidanzatino dei tempi passati e una vecchia compagnia d’infanzia più un misterioso ragazzo apparso nelle prime due puntate alla fine delle quali..puf viene fatto anche lui scomparire) messe in atto da non si sa chi, anche se vengno aperte due piste, quella aliena e quella umana, cerchi nel grano, flashback di ricordi offuscati e via dicendo, si snoda pure sulle vicende e sui rapporti della protagonista e della sua famiglia (padre e fratellastro lavorano nell’esercito). Ed è qui che i francesi mettono in campo il loro stile secondo me. Tutto sommato quindi il tempo messo per seguire le prime due puntate non è stato sbattuto via, e la curiosità e l’interesse di vedere come gli sceneggiatori hanno sviluppato il resto della trama (speriamo senza cadere troppo nel già visto e rivisto) e del come il tutto si concluderà sono rimasti.

Se non altro, vista la scandalosa congestione di Medical division, serie investigative/poliziesche e un’altra quantità di boiate varie e assurde almeno un briciolino di fantascienza e mistero non guasta. Che poi leggo sempre che in Italia questo genere non tira, però se nemmeno le passano per forza.

Per quanto riguarda la trama i personaggi e altre cosette vi rimango a questi post che senza dubbio approfondiscono molto meglio entrambe le cose.

Annunci

5 pensieri su “Mystere: tutto sommato si lascia guardare

  1. gaz ha detto:

    L’ho guardato anch’io, attratta come te dalla speranza di “mistero”…
    Aspetto per pronunciarmi, ma questo già implica che guarderò le prossime puntate 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...