Di sicurezza e class action, siamo un paese di papi.

crack parmalat

Mentre tutto il paese o quasi, si fermava ad osservare Berlusconi da Vespa intento a sfruttare l’argomento del suo divorzio per farsi un mega spot elettorale in barba a tutte le leggi il governo non restava fermo. Si è parlato tanto di class action, della possibilità di rivalsa del cittadino sulle aziende e non solo nel caso di frodi o torti subiti. Bene, da questa, con abile mossa sarà levata la retroattività, che se pur limitata nella normativa (partiva di fatto dal 2008) avrebbe forse permesso l’azione di quei cittadini che in quel periodo erano stati buggerati. Niente da fare. Chiaro il fatto che una retroattività così limitata non avrebbe permesso nessuna azione, o quasi, a quei cittadini vittime degli scandali finanziari italici degli ultimi anni mi è parso un’ulteriore insulto togliere anche quel minimo di azione retroattiva che era stata inizialmente prevista. Dopo il tentativo di far passare la legge salva Manager ecco un’altra mossa per tutelare taluni, mi par di capire. Ma non è finita, perché anche sul fronte “sicurezza?” il governucolo si sta muovendo. Andrà di fiducia, e ti pare, per far proseguire l’iter fino all’approvazione  delle leggi (razziali?). In barba ad ogni convenzione, diritto o articolo della costituzione. Almeno spariranno, così pare, i presidi spia. Ma voglio dire…quale è il governo che ha bisogno di spie di stato, spie nella scuola, spie negli ospedali? A me suona tanto di vento dell’est, di quello che soffiava anni fa. A voi no? Senza contare che già di per se stona molto il fatto che sia un partito di mangia polenta come quello della lega ad occuparsi di determinate questioni in cui sarebbe richiesto un minimo di lucidità mentale, di senso della giustizia, dei diritti e via dicendo. Tutte cose che la Lega non mi pare abbia mai dimostrato di possedere. E’ un po’ come dire che un’impresa edile (per fare un paragone caro al cavaliere) affida i lavori di copertura di un tetto ad un imbianchino. Che cazzo ci azzecca? Spiegatemelo voi.

Annunci

Un pensiero su “Di sicurezza e class action, siamo un paese di papi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...