Paz in tv parte seconda

Dopo circa una settimana di pausa dalla rete, che mi ha visto prima a Roma ospite (ma sarebbe meglio dire in veste di caso umano) della trasmissione Cominciamo Bene, poi a Modena per seguire un paio di concerti di amici e un incontro con alcuni esponenti locali del PD (devo dire amarezza per quanto riguarda quest’ultima cosa) posso finalmente rimettermi a buttare giù due righe su questo blog. Ne approfitto per postare il video della mia apparizione, per quelli che non l’hanno ancora visto e che nel post precedente me lo chiedevano – contenti voi…- e per ringraziare Massimo Veneziani che è quell’ometto eroico che ha rischiato la sua ancora giovane carriera nel portarmi in tv dopo aver letto un mio post. Ora dovrei fare un resoconto della due giorni romana, ma sarebbe lunga. Mi limito ad elencare alcuni episodi accaduti appena prima della partenza. A poco più di un’ora dalla partenza del treno che da Modena mi avrebbe portato a Bologna per poi prendere la coincidenza con Roma esco di casa, chiudo la porta e salgo in ascensore. Maremma bucaiola sarda e tumefatta. L’ascensore non parte, o meglio, si chiudono le porte e rimane lì dov’è per circa 5 minuti. Te pare che la sfiga non mi colpisce proprio il giorno prima di andare in tv a parlare delle mie sfighe? Suono il campanello d’allarme, ma si sa che sti stronzi di custodi non servono a una ceppa, suono allora il citofono collegato con la centrale “salva la vita forse sbesughelli” ma nemmeno li segni di vita. Torno a premere e sento una voce. Cazzo imbalsamato, la voce mi dice: Premere per collegarsi con la centrale. Ma sto premendo santo iddio. Grazie all’olimpo di bestemmie tirate il trabiccolo sali e scendi si rimette in moto tra l’eco dei miei insulti che si perde nella tromba dell’ascensore diffondendoli a mo di megafono per tutto il palazzo. Esco, perdo il primo bus per un filo, e pure il secondo perché nel frattempo mi sono piazzato davanti all’edicola li vicino per sbirciare le notizie hot del giorno dai quotidiani. Riesco a prendere il terzo che a giudicare dal quantitativo di varia Umanità deve fare una tratta del tipo Autobus 7 Mogadiscio- Macao. Esco che puzzo di termo-valorizzatore. In stazione trenitalia ovviamente si scusa, e io mi rivolgo nuovamente all’olimpo blasfemo. Prima 5, poi 10 minuti di ritardo. Scendo dal treno a Bologna alle 17.26, la coincidenza era per le 17.25, ma per come funziona trenitalia pure l’altro treno viaggia leggermente in ritardo e mi va di culo. Ecco, se escludiamo la partenza, tutto il resto offerto e organizzato da mamma rai è filato liscio senza nemmeno una sbavatura, tutto calcolato al millesimo. E che cacchio, servirà ben a qualcosa pagare il canone? Tra le cose a cui serve c’è la possibilità di farmi arrivare bello spaparanzato dalla stazione termini all’albergo che mi hanno prenotato. In ultimo, facendo un breve calcolo la mia apparizione è durata 5 minuti circa. Questo vuole dire, stando alla tesi di Andy Warhol, che ho ancora un bonus di 10 minuti notorietà. Nei prossimi giorni, con la dovuta calma inserirò in questo post anche il video della stanza che mi ha ospitato. Per il momento mi fermo qui.

Annunci

8 thoughts on “Paz in tv parte seconda

  1. E visto che hai dimenticato delle cose, io ti ri-piazzo (quasi) lo stesso commento:
    “Sì, sì. Ottima performance.
    Illuminazione buona, audio pure, una perfetta “R” rotolante, orecchia sublimi(!!), faccia da bravo ragazzo…
    ora, Domenico e Stefano vogliono solo vederti in abito blu! e le misure, ne!”
    😉

    lp.

    ps. non so per qualche ragione perversa, ma tu prova ad immaginare cluadiotto al tuo posto… muauhauhaauhauaha! =D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...