Referendum. E ce lo caghi che sei un leghista

Questo è un paese strano, questo è il paese che vorrebbe il bipartitismo, ma a mala pena riesce nel bipolarismo. C’è però una nota non da poco. La costante. Lo scacco, il ricatto, l’eterna guerra fredda che regolarmente si sviluppa tra il partito di maggioranza che siede al governo e l’alleato che al governo c’è arrivato tramite l’alleanza. La minaccia è più temibile di un siluro atomico puntato sulle chiappe del leader di turno, è la caduta, del governo, del comando. Ombra temibile che incute timore a qualsiasi governante italico. E’ successo a sinistra ed è successo a destra. Ed ora, forti di questa leva sventolano il fantasma per l’ennesima volta. La Lega ottiene così il mancato accorpamento del referendum. Ma questo è un danno collaterale. Gli Italiani e il referendum non sono mai andati d’accordo. Facciamocene una ragione, di stato se volete. Ma è inutile nascondersi. Il problema è un altro, e risiede nella possibilità da parte dei partituncoli di fare il bello e il cattivo tempo qualora lo reputino necessario. Come può decidere lo slittamento di un referendum che coinvolge tutti (e facciamo l’esempio del referendum perché è cosa fresca) un partito che rappresenta pochi? E questo è merito di quella legge che il referendum vorrebbe modificare. Che strano. Altra storia è quella invece tra gli Italiani e i referendum. Ci lamentiamo sempre, ma quando siamo stati chiamati a decidere su quelle questioni di primaria importanza non ci siamo mai mossi dal salotto. Vedremo se questa volta la musica cambierà, ma ho i miei dubbi.

Annunci

8 pensieri su “Referendum. E ce lo caghi che sei un leghista

  1. duhangst ha detto:

    Non cambierà la musica purtroppo.
    E’ per quello che si sono opposti fortemente all’accorpamento.
    Ma ora gli euro buttati da “Roma ladrona” chi li rimborsa la Lega?
    Dovrebbe farlo visto che il suo obbiettivo non è dipendere da Roma.

    • paz83 ha detto:

      In sostanza fa la stessa cosa che potevano fare e facevano quelli del Prc e vari con i governi di centro sinistra. Esattamente quello. Ricordiamo che sia la Lega che le sinistra radicali fecero cadere i rispettivi governi senza troppo pensarci in passato.

  2. Il Rompiscatole di Provincia ha detto:

    Se passa il referendum viene eliminata la possibilità di crescita di ogni partito al di fuori del PD e del PdL. La lega si oppone al referendum perchè è l’unica con il potere per farlo. Non critichiamo la Lega per qualunque cosa faccia: sta indirettamente proteggendo la democrazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...