In Italia non si farà mai una rivoluzione perché ci si conosce tutti

In Italia non si farà mai una rivoluzione perché ci si conosce tutti. Questa frase l’ho sentita oggi durante uno di quei talk su Sanremo (lo ammetto, facevo zapping e mi sono soffermato dieci minuti) ed era attribuita a…non mi ricordo chi. In ogni caso, questo mi ha fatto tornare in mente la storia dei sei gradi di separazione, che poi ora c’è chi dice ne bastino tre – che a me sembrano pochini, che se c’è uno che mi sta sui coglioni gradirei almeno 5 persone tra me e lui, giusto per stare sul sicuro – e ci si guarda in faccia. Cosa centra la storia dei sei gradi vi chiederete? Centra, perché poi in aria di Sanremo mi è venuta in mente Mina a seguito della frase d’inizio post e della storiella dei sei gradi di separazione. Pensandoci bene è vero. Cioè, potenzialmente tra me e Mina ci sarebbero nemmeno tre persone, o gradi di separazione. E anzi, ci sono ben due strade che mi collegherebbero, non una. E stiamo parlando di Mina, non del tipo che vedi al bar tutti i giorni e di cui, francamente, non mi frega una ceppa d’orata. Che a pensarci bene è una cosa che ti fa riflettere a lungo, almeno 15 minuti filati. Una mia cugina ha sposato (ora ex) il contrabbassista che con Mina talvolta suona, vedi ad esempio il famoso concerto in streaming di qualche anno fa. Ma se è ex di tua cugina la catena è rotta. E invece no, perché il moroso di mia sorella studia a Roma proprio presso il sopracitato musicista, riaprendo di fatto la catena. Insomma, qui si parla di potenzialmente, perché, converrete anche voi, non è che io adesso mi muova per contattare Mina. Voglio dire, al massimo telefono a Clockwise, così giusto per farmi figo, e giustamente lui risponderebbe che non gli frega un cazzo. A quel punto concorderei con lui che sì, ha perfettamente ragione e che forse dovrei sprecare il mio tempo in maniera più utile invece che farmi questi ottovolanti mentali. Ma ormai è troppo tardi e il post è bell’e finito.

Annunci

8 pensieri su “In Italia non si farà mai una rivoluzione perché ci si conosce tutti

  1. duhangst ha detto:

    Ad un matrimonio ho il cugino della sposa era il moroso di Dolcenera, che era anche lei la matrimonio.
    La cosa mi impiccia un po’ avrei preferito meno persone tra me e lei 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...