Pacatamente Gaudio

Succede che dopo tutto le cose che potrebbero andare peggio non rispettano le nefande previsioni, almeno per un week end. Si vien così a creare un fine settimana che ha tutti i crismi della rilassatezza. Ti rendi conto, per un secondo, che non sei tu a questo giro quello che sta peggio. Gaudio, pacatamente gaudio. Perché è vero che non va peggio, ma è ancor più vero che dannazione potrebbe andare molto meglio. E così a proposito della piacevolissima conversazione Cinefila avuta in un caffè in piazza a Modena con Linda, che ringrazio ancora tantissimo, mi torna in mente il grido disperato di Ciccio Ingrassia abbarbicato su di un albero mentre titta e famiglia cercano di convincerlo a scendere. Quella sequenza felliniana appartiene ad Amarcord, e da qui mi viene naturale il collegamento con la visione di Marrakech Express , sabato sera giorno di San Valentino, con gli amici di sempre. Visione e ricordi, finale di film nella mestizia più assoluta avvolti da quella vena di ricordi che anticipa in uno strano gioco di ruoli quella che è una sensazione che ancora non ci appartiene. Ma che colpisce nonostante tutto nell’immaginario. Pacatamente Gaudio dicevo, perché in fin dei conti potrebbe andare peggio.

Annunci

3 thoughts on “Pacatamente Gaudio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...