Lo sfascio discreto della Borghesia

williamhogarth038ms1

Come se non bastasse, oltre alla sconfitta elettorale, oltre alla tristezza dell’esultare per la vittoria di un altro – sì ma è nero…- e chi se ne fotte dico io, se la pelle, come dite non deve essere un particolare- e oltre alle continue liti interne alle correnti e correntine, ci tocca adesso anche un filone letterario che farà la gioia di quelli che qualcuno ama chiamare radical chic, che altri non sono che la vecchia classe Borghese(o finta tale) sempre tanto tenuta in considerazione dalla sinistra e che oggi si ricicla. Quelli a cui piace parlare davanti al caminetto, e che ben venga un libro da schierare sull’incerata libreria, meglio ancora se questo scritto esamina in maniera, nelle sue intenzioni affilata, le ragioni del fallimento assurgendo il lettore ad uno stato di autocritica placebo. Ovviamente da fare comodamente seduti con del buon vino in un bicchiere davanti al caldo tepore emanato da un caminetto scoppiettante. E che figurone faranno questo Natale, regalando i Sinistrati di Berselli, o lo Statista di Giannini,

incentrato indovinate su quale personaggio? Che per altro non credo ci racconti nulla di nuovo, ancora la vecchia storia di Berlusconi confrontato con certi aspetti di Mussolini. Esercizi impeccabili, senza dubbio, di stilosa retorica. Ancora. Non è possibile. E saranno, impellicciati, li, mentre scarti il regalo, col dito spronato a spiegarti che il libro spiega in maniera schietta i perché e le ragioni di una sconfitta. E si sentiranno come investiti di una missione, di portare un vangelo, quella di farti fare autocritica, perché tutti bisogna farla questa autocritica. Altrimenti questa sinistra non si potrà risollevare. Leggete, perché solo leggendo, al caldo, davanti ad un caminetto, si potranno alleviare i mali di questa sinistra, ma intanto i primi salubri effetti saranno quelli di un’espiazione totale da tutti i sensi di colpa dopo l’ultima parola stampata. Perché Sì. Avrete letto un libro che spiega perché è successo quel che è successo, e ti dice che in fondo, forse, la colpa è anche tua. Sentiti in colpa quindi. Pentiti mentre leggi. E alla fine sarai purificato. Condonato, indultato, esentato dal sentirti responsabile d’ora in avanti. Dopo tutto, tu hai votato per il male minore, e in fondo le crepe c’erano già nello stabile, prima ancora che tu andassi ad abitare lì, e se c’erano prima e nessuno ha mai fatto niente, bè voleva dire che in fondo quelle non erano poi così pericolose. E allora perché preoccuparsene quando si poteva pensare a buttar legna nel camino e colloquiare amabilmente con questo o con quello?  E fino a che non ci si troverà davanti al camino con stracci buttati sulle spalle, seduti in cerchio, a parlare e non a leggere,per terra, perché le sedie son legna ed ora servono, e quei libri, letti son stati letti, ma ora quanta polvere, e allora tanto vale usarli per avviare il fuoco fissandosi in silenzio perché non c’è più nulla da dire, non c’è più nessuno che scriva le battute, il copione a cui attenersi. E già fin da ora scrivono, parlano, dicono che sarà difficile…

Diceva Sciascia che:<Il cretino di sinistra ha una spiccata tendenza verso tutto ciò che è difficile. Crede che la difficoltà sia profondità>> e rilanciava, Sergio Riscossa, dicendo:<<Il non cretino di «sinistra» ama farlo credere, e ci guadagna. Come tutti i dogmatici, ama la cavillatio.>>

Annunci

3 thoughts on “Lo sfascio discreto della Borghesia

  1. Aggiungerei alla tua lista “Il mostro mite” di Simone Raffaele.
    Una sinistra che fa l’occhilino alla borghesia..
    C’è qualcuno che si sta rivoltando nella tomba.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...