Ieri, oggi, domani la rete trasmette

Ieri sera mi sono reso conto che ormai la blogsfera Italiana comincia a mettere su un palinsesto così fitto che si fa fatica a starci dietro, soprattutto quando per un motivo o per l’altro succede che le trasmissioni via web si accavallano, come ad esempio è successo ieri sera, dove per svariate congiunzioni astrali trasmettevano contemporaneamente Stefigno da radionation, mentre suzukimaruti da una parte e Nemo assieme ad Occhidaorientale dall’altra andavano on-air sui rispettivi canali ustream. Insomma, c’è sempre un sacco di carne al fuoco, se poi a questi, serali solitamente, aggiungiamo vivaradionation con sw4n, Marileda e tutta l’allegra brigata in mattinata, più la sfilza di altri programmi di radionation, i live, da Dania a Wolly e chi più ne ha più ne metta, beh a quel punto i casi sono due:
O smetto di pagare il canone rai, tanto ormai la tv chi cazzo la vede?
Oppure qualcuno si deve decidere a fare una blogguida, tipo tvoggi o cose del genere.
E te credo che vespa guarda alla rete con sospetto, grazie ai cocones, e fa anche bene, che fra poco al posto di porta a porta ci mettono un qualche streaming, che di sicuro è molto più avvincente.
In più lui non ha neppure (grazie a dio) i podcast.

Annunci

9 thoughts on “Ieri, oggi, domani la rete trasmette

  1. ecco, però il lunedì su sky c’è il film in prima visione e il giovedì su discovery channel c’è top gear, il martedì ho calcetto, già guardo poco la televisione…
    non sono social… 😦
    che mi sai dire degli antisocial network?

  2. La televiosione la guardo molto di rado.
    Sky non lo mettero’ mai! (ho fatto pure la rima)
    Meglio ascoltare musica, leggere un buon vecchio libro
    o navigare su internet. Notte-notte paz.

  3. @Stefigno: e per fortuna che ci siete voi…
    @dania: Dania facciamo che io ti giro il canone se tu mi giri il fotografo per il famoso calendario del paz..intesi?

  4. si ma quante persone vedono tutti questi programmi?
    comincio a sospettare (vi annuncio che forse sto per scoprire l’acqua calda) che chi riempie di contenuti i blog e la rete, chi crea i social network, sia una percentuale ristrettissima che produce una quantità infinita di contenuti, e allo stesso modo la ristrettissima percentuale di pubblico che ne fruisce rappresenta in gran parte chi i contenuti li genera…
    se non è chiaro: mi sembra che il pubblico e i gestori siano la stessa “entità”. e così chi ne esce più? o meglio chi ne entra più?
    o mi sbaglio oppure ho fatto veramente la scoperta dell’acqua calda…
    Ciao!!

  5. No no, credo, per quanto mi risulta, che in buona parte sia così, come dici tu, ma questo perchè la gente è molto abitudinaria e spesso poco propensa ad eccessive novità, in parte, e in parte magari ignora proprio questo panorama. Chissà se in futuro le cose cambieranno..staremo a vedere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.