Perché sono diventato quello che sono anche grazie allo Xanax

Listen to Jefferson Airplane – White Rabbit
Quando giungi alla conclusione che c’è qualcosa che non va nel tuo cervello, di norma, ti fermi a riflettere, cerchi di capire cos’è che non funziona e magari ti amareggi anche un pochino e magari chiedi aiuto ad uno specialista, uno di quelli bravi, che i problemi li sanno risolvere.
Questa mattina mi sono svegliato pensando che qualcosa non andasse nel mio cervello, ma invece di mettere in moto tutti quei meccanismi sopra elencati mi sono messo a ridere davanti allo specchio del bagno, mi sono fatto su una sigaretta, ero in piedi da trenta millesimi di secondo, e poi ho pensato che forse, quando ebbi quegli attacchi di ansia e panico, e il medico mi prescrisse xanax (vedi anche benzodiazepine) per una settimana; “mi raccomando, non andare oltre la settimana, intesi?” forse avrei dovuto ascoltarlo invece di andare avanti fino alla scadenza della ricetta, mesi dopo, convinto che non stavo ancora poi tanto bene. Mi ricordo ancora, quando alla farmacia mi dissero che la ricetta era scaduta e non potevano assolutamente darmene altro, neanche mi avessero sparato ai coglioni. Chiamai il medico, ma la sua risposta fu: Ma sei coglione?
Io: Scusi, ma come ha fatto a sapere che voto a sinistra? Non è segreto il voto?
M– No, intendevo la ricet…va beh, lasciamo stare.
Io– Quindi non posso avere una ricetta nuova?
M– Stai scherzando?
Io– No, se no le avrei detto che avevo votato Berlusconi!
M– Guarda che non ho tempo da perdere sai, ho dei pazienti qua…
Al che io ho pensato; bella forza, è pure ginecologo, sono tutte vecchie le sue pazienti, e in punto di sventolare per l’ultima volta il loro Foulard, e poi per loro la menopausa è un ricordo che si perde nel tempo, potranno aspettare ancora 5 minuti o no?
Io– Allora siamo d’accordo, passo fra venti minuti…
M– d’accordo per cosa? Io mica ho detto che ti rinnovo la ricetta…
Io– Mi scusi, ero già andato avanti coi pensieri, nella mia testa lei mi ha già detto si!
M– Ma nella realtà non l’ho mica fatto
Io– Ma lei sa meglio di me quanto il confine tra reale ed irreale sia labile, non me la dia a bere
M– Io non so niente, non si lanci nella filosofia spicciola con me
Io– Allora se non sa niente non può dire se fra poco mi dirà o meno di sì!
M– Questo perché non leggo il futuro
Io– Famiglia cristiana?
M-…?
Io– Lasci stare…il mio cervello trascende troppo per lei.
M– Ecco perché non voglio prescriverti altro Xanax, lo capisci?
Io– No, quello che capisco è che lei vuole censurare il mio cervello, lei sta cercando di minare la mia salute mentale, cerca di raggirarmi con stupidi giri di parole, ma non riuscirà nel suo scopo.
M– Quale scopo? Voglio solo curarla, è il mio mestiere.
Io– Allora mi prescriva la medicina no?
M– Hai vinto tu, passa dal mio studio
Io– Quando?
M– Mai!
D’allora non sono più stato lo stesso, ho aperto un blog, parlo in sogno con gli ornitorinchi. Fumare canne e assumere Xanax (vedi anche benzodiazepine), continuando a coltivare l’abitudine di un bicchierino ogni tanto può aver influito? Pensate che tutto cominciò per una indigestione da gelato che sblocco le mie paranoie più recondite, ovviamente ero un tipo evidentemente predisposto, altrimenti non sarebbe mai successo nulla.

Ma adesso posso affermare con sicurezza che una volta ero schizofrenico, poi siamo guariti!

Di seguito due foto: La prima tratta da Paura e delirio a las vegas e la seconda è una mia foto…

75 thoughts on “Perché sono diventato quello che sono anche grazie allo Xanax

  1. io prendo 30 /35 gocce al giorno da 12 anni.ormai mi sono fatto l’idea che non smetterò mai.avete mai sentito la frase:”se la vita è una merda…c’è sempre lo xanax..”!!… ecco ..i

  2. Anchio mi è molto di aiuto!!! Meno male che esistono certi farmaci! Ovvio non abusarne, ma quando serve serve, perchè no anchè per anni e anni…..meglio lui che le sigarette!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...