Alcuni spunti, alcune somme, alcuni link sul web di questo 2011

Comincia il periodo in cui si tirano le somme, si fa il punto della situazione e magari si tenta qualche previsione. Ecco dunque un breve elenco di articoli e non letti oggi, ieri e l’altro ieri (metaforicamente) che ho trovato interessanti e che ho piacere di segnalare soprattutto a chi segue questo blog e magari non è assiudo frequentatore dei social (lo dico, perché è molto probabile che quelli che per lavoro o passione ci passano gran parte del tempo questi link li abbiano sicuramente già visti).

Se pensate ancora che il Citizen Journalism sia solo un’utopia allora fate un salto su Year in Hashtag. I grandi eventi del 2011, le conversazioni che hanno sviluppato e come la rete li ha raccontati. Magari cambierete idea sul valore del mezzo e di chi lo anima: noi!

Lo stato della Blogosfera nel 2011 che sta per finire, secondo Brian Solis.

Alcune previsioni per i Social Media e il Social Business per il 2012 le fa invece Augie Ray.

Di Internet, tendenze e quindi opportunità parla Luca De Biase, che lancia come sempre alcuni spunti (e link ) interessanti.

I 21 peggiori disastri su social media del 2011, della serie: iperfail!

Il 2011, o meglio gli ultimi mesi del 2011 sono stati anche quelli del boom di utenza generalista su twitter al codazzo dei vip di turno (lo chiameremo Effetto Fiorello, citando il più famoso effetto Pisapia che pure su twitter era nato). Ecco che allora ci viene incontro il  post di Federica Piersimoni (@federchicca) con qualche suggerimento in proposito. Ovvero i vip su twitter che ha deciso di salvare e quelli che invece no e perché.

Poi mano a mano che capitano lo aggiorno. Oppure fatelo avvoi nei commenti ;-)